Dire, pensare, fare!

Avrei tante cose da dire, raccontare ma poi resetto tutto e rimando al prossimo evento, alla prossima avventura o storia credendo che sia migliore o più degna di attenzione dell’attuale … e così l’attimo fugge, l’ispirazione perde di impeto, la rabbia passa e si va avanti. Tante cose mi sono accadute in questi ultimi mesi, gioie dolori, delusioni … solitudini … Poi vengo a farvi visita e senza chiedere ricevo sempre qualcosa: un sorriso, una speranza in più … una coccola e tanta compagnia ritrovando forza ed entusiasmo anche quando si avrebbe voglia di mandare tutto a ramengo. Tempi un po’ duri ultimamente, lavoro poco, dopo lo scorso anno scolastico intenso e sfiancante in questo solo 4 misere ore di lezione! Le figlie che crescono e gli ormoni a mille! Doloretti vari che se pur sotto controllo a volte sfiniscono. Genitori “acciaccati” e provati nel lottare sempre contro lui il maledetto mister C … noi lontanti a cercar di esser pronti a tutto in ogni senso … Pensieri sempre tanti pensieri … A giugno ho iniziato Tai chi per cercar di liberare la mente e magari rallentare anche la velocità degli eventi che ci travolgono … bello, bellissimo ma ahimè va tutto a rallentatore solo in quell’ora e mezza ed il giovamento dura fino a sera. Avendo forzatamente più tempo libero mi sono iscritta ad un corso di scrittura creativa: “Penne Selvagge”  … mi ha colpito subito il tema e devo dire che non sta deludendo le mie aspettative … due ore per tirar fuori le tante storie che ho e sono … divertente e liberatorio … Però alcuni “dolorini” dell’anima rimangono ancora e non di rado cercano di spintonarmi nel baratro … Ieri poi cercando di riordinare quella specie di scarpiera che abbiamo mi sono ritrovata davanti le mie scarpe da corsa, quelle nuove che i ladri hanno lasciato portando via quelle vecchie “piene”di km e di liberazioni … ci siamo trovate a tu per tu io e loro e ho capito perchè quello strano contatto “casuale” … sono andata a tirar fuori tutto ciò che ci voleva e che avevo riposto in fondo a qualche scatolone … Si, ieri ho deciso: sono tornata ad ascoltare il mio respiro affaticato, a macinare km guardando avanti cercando di scorgere la luce di un nuovo traguardo: corrihard is back!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Nuova vita. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Dire, pensare, fare!

  1. ilnonluogodiemily ha detto:

    il corso di scrittura creativa te lo invidio proprio…li facevo anche io ogn anno, in un’altra vita probabilmente….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...